Agriturismo

Benvenuti nel Podere del Priorato, nel cuore della Maremma

.

Se poi cercate un agriturismo che unisca la naturalità  alla raffinatezza, che vi faccia sentire graditi ospiti in una bella casa, al Podere del Priorato troverete il comfort di un relais e le attenzioni di un’accoglienza famigliare.
Immersi tra campi e vigneti godrete del relax della campagna a pochi chilometri dal mare della Costa d’Argento: L’Argentario, l’Isola del Giglio, i bellissimi tomboli naturali della Giannella e della Feniglia.
Ma per chi ama visitare antichi borghi in pochi chilometri raggiungerete Manciano, Pitigliano, Talamone, Porto S.Stefano, Porto Ercole, Capalbio.
Vicini alle Oasi del WWF di Orbetello e Burano, al Parco Regionale della Maremma, un territorio tutto da esplorare, magari trascorrendo anche una giornata alle Terme di Saturnia.

Podere del Priorato,
eco-sostenibilità e Design.

.

Questo nuovo incarico professionale inziò nel 2008, quando Moreno e Cristiano mi chiesero di occuparmi del recupero di un manufatto nella campagna tra Albinia e la tenuta della Parrina in Toscana, appena acquistato dalle loro famiglie.
L’obbiettivo era la trasformazione dell’edificio esistente ad uso abitativo in una nuova struttura ricettiva agrituristica che utilizzasse concetti eco-sostenibili.
In questa nuova avventura affrontammo tutte le problematiche costruttive, sismiche, distributive, funzionali e ragionammo insieme a come rispondere alle esigenze della clientela per arrivare ad offrire un luogo che fosse moderno ma allo stesso tempo ameno, efficiente e che evocasse una accoglienza famigliare e di benessere.
Alcune nuove soluzioni architettoniche come la capriata e le scale con i ballatoi hanno dato personalità all’agriturismo, proponendo elementi architettonici tipici di alcune tipologie locali e risolvendo la distribuzione alle camere del primo piano.
L’uso della pietra locale a faccia vista dall’aspetto austero e dalle forme moderne ma elementari è addolcito di giorno dalla vegetazione del giardino circostante e di sera dall’illuminazione notturna che ne mette in risalto le asperità.
Il sistema costruttivo a cappotto, l’integrazione di pannelli solari sulla struttura del parcheggio, l’attenzione dedicata alle coibentazioni termoacustiche verticali e orizzontali, le tinteggiature naturali a base di acqua, l’uso di pavimenti in legno naturale sono tutti fattori che contribuiscono ad un utilizzo eco-sostenibile, e permettono all’edificio di ottenere la classe “A”.
Spero che la passione e l’impegno profuso da tutti traspaia nei dettagli architettonici e costruttivi possa suscitare qualche emozione a tutti coloro che avranno l’occasione di dormire al Podere del Priorato, oltre a beneficiare di una attenta accoglienza famigliare ornata dalle ricche prelibatezze culinarie fatte in casa servite a colazione di fronte ad un campo di girasoli.

Il progetto

 

 

 

Sertoli 

francescosertoliarchitetto 

www.cod09.it