Parco Regionale della Maremma

Distanza dal Podere del Priorato – 20 min in auto

Si sviluppa per circa 25 km lungo la costa Tirrenica da Principina a Mare fino a Talamone, includendo le colline dell’Uccellina, le spiagge sabbiose e le alte scogliere, le paludi, i campi coltivati, i pascoli e le pinete.

Il parco è aperto tutto l’anno, vi si può accedere dopo aver acquistato i biglietti presso i centri visite, situati ad Alberese, al Collecchio e all’acquario di Talamone.

Si possono seguire gli itinerari prestabiliti ma vi offriamo anche la possibilità di vivere diversamente l’esperienza parco attraverso gli itinerari e le escursioni proposti dal Consorzio Naturalmente Toscana con il quale collaboriamo.

In Canoa

In canoa sul fiume Ombrone: escursioni guidate in canoa su un tratto del fiume all’interno del Parco della Maremma. Le canoe canadesi sono state assemblate in modo da formare un’imbarcazione simile ad un catamarano, stabile ed anti ribaltamento, adatto a qualsiasi tipo di escursionista (famiglie con bambini, scolaresche, sportivi). Per i più esperti sono disponibili canoe singole.

Birdwatching in canoa sul Fiume Ombrone: osservazione, ascolto, riconoscimento dei canti degli uccelli che frequentano l’area palustre (falco pescatore, airone cenerino, airone bianco maggiore, germano reale ecc).

In Carrozza 

Tour Pineta Granducale: il percorso comprende molti angoli affascinanti del Parco Naturaledella Maremma. Attraversando la Pineta Granducale si arriva nella zona delle Grotte, fino alla spiaggia di Collelungo. Durante il percorso si possono incontrare magnifici esemplari di daini e cinghiali e, con un po’ di fortuna, tutti i selvatici minori della macchia mediterranea.

A Cavallo

– Centro Equestre “Il Gelsomino”: splendide escursioni su cavalli maremmani e in monta maremmana per principianti ed esperti.

– Circolo Ippico “Uccellina”: nel cuore del Parco della Maremma, escursioni adatte a tutti i livelli, con pony o cavallo.

– Azienda Regionale Agricola di Alberese: Escursione di lavoro a cavallo con i Butteri, un’esperienza all’insegna della tradizione. Solo per cavalieri esperti.

Per info clicca qui.

Oasi WWF Laguna di Orbetello

Distanza dal Podere del Priorato – 10 min in auto

Grazie alla sua posizione lungo le rotte migratorie, vede la concentrazione di migliaia di uccelli, specialmente nel periodo invernale. L’Oasi WWF di Orbetello è la più importante laguna del Tirreno: qui è possibile avvistare il cavaliere d’Italia che ispirò, nel 1964, l’intervento di Fulco Pratesi e Hardy Reichelt per creare una delle prime Oasi WWF. L’Oasi di Orbetello, quindi, è un’oasi storica per il WWF e una delle più importanti e famose.

L’ Oasi di Orbetello è aperta dal 1° settembre al 1° maggio.
Le visite sono libere, con partenza da Loc. Ceriolo, sabato e domenica dalle ore 9:30 alle 13:30. Chiusura 15:30.

Il Bosco di Patanella al quale si accede da un altro ingresso, lungo l’Aurelia, uscita Patanella, è visitabile tutti i giorni dalle ore 10 al tramonto. Obbligo di guida WWF per gruppi di oltre 10 persone, su prenotazione.

Per fotografi e birdwatcher, è possibile, in alcuni periodi, prevedere accessi in orari particolari, concordando con la direzione, con modalità economiche e comportamentali specifiche.

Per info clicca qui.

Oasi WWF Lago di Burano

Distanza dal Podere del Priorato – 20 min in auto

Un tempo riserva di caccia, comprende un tratto intatto di costa con duna sabbiosa e macchia e un lago retrodunale salmastro dominato da una torre.

Aperta da settembre al primo maggio, visite solo guidate, la domenica alle ore 10.00 e alle 14.30 (ora legale 15.00).
Gruppi e scolaresche tutti i giorni, su prenotazione.
Visite estive, in luglio e agosto, lunedì, mercoledì e sabato solo su prenotazione, alle ore 17.30.

La partenza di tutte le visite, a meno che non sia diversamente indicato è sempre dal Centro Visite dell’Oasi S.P. Litoranea, 35 Capalbio Scalo

Per fotografi e birdwatcher, è possibile, in alcuni periodi, prevedere accessi in orari particolari, concordando con la direzione, con modalità economiche e comportamentali specifiche.
Per info clicca qui.